LA NECESSITA’ DI UN CONFLITTO GENERALIZZATO

28 Gennaio, sciopero generale della FIOM e dei sindacati di base. In tante città della penisola si è manifestato contro l’offensiva dei padroni e del governo ai diritti dei lavoratori.
Noi eravamo a Milano nello spezzone delle realtà politico/sindacali autorganizzate, a fianco di studenti e lavoratori in lotta, dietro lo striscione “DALLA CRISI SI ESCE CON LA LOTTA, UNITI VERSO LO SCIOPERO GENERALIZZATO!”.
Annunci

E’ ANCORA RIVOLTA IN EGITTO.

Dopo la Tunisia brucia anche l’Egitto mentre nello Yemen e in Giordania la popolazione comincia a scendere nelle strade, l’onda della rivolta si allarga in tutto il Magrheb, la battaglia contro i regimi dittatoriali al potere da decenni dilaga sempre di più , bruciano sedi istituzionali ed è guerra tra le strade, con una repressione durissima che ha prodotto fino ad adesso tanti morti,migliaia di feriti e centinaia di arresti.

Continua a leggere

VERTENZA CORENA: CHI HA INTERESSE A SPEGNERE LA LOTTA?

Sabato22 Gennaio, per la seconda volta in due mesi, i lavoratori e le
lavoratrici della coop. Alfa in appalto alla Corena hanno manifestato
per fermare i licenziamenti e per chiedere dignità. Insieme a loro hanno
sfilato per le strade nervianesi lavoratori/ici di altre aziende e
realtà politiche e sindacali di base del territorio solidali con gli
occupanti.

Continua a leggere

LAVORATORI E LAVORATRICI DELLA CORENA OCCUPATA IN CORTEO

I lavoratori e le lavoratrici della coop. Alfa in appalto Corena, in occupazione dal 27 dicembre, accompagnati da tante realtà del territorio sfilano in corteo per le vie di Nerviano contro i licenziamenti, lo sfruttamento e la precarietà.

Abbiamo realizzato un piccolo montaggio video del corteo.

http://www.youtube.com/watch?v=JS2WNmqimOk

GENERALIZZIAMO LO SCIOPERO DEL 28 GENNAIO. SOLO UNITI POSSIAMO VINCERE!

Il piano Marchionne non colpisce soltanto gli operai metalmeccanici, ne tanto meno solo i dipendenti di Mirafiori, ma è il cavallo di troia dei padroni e del loro governo per farla finita con i residuali diritti economici, normativi e sindacali che sono rimasti ai lavoratori di tutti i comparti, sia del pubblico impiego, che dell’industria privata.

Continua a leggere