19/10 cena POPOLARE + 4NAS1 (rock & ROll)

4nas12

SABATO 19 OTTOBRE

Ore 20.00 – CENA POPOLARE

Menù

Antipasto: Bruschette
Primo: Lasagne (vege: Lasagne radicchio e zola)
Secondo: Spezzatino di Manzo alla Guinnes (Vege: Zucca al forno)
– Dolce
Su prenotazione a lasciloria@gmail.com (indicare se vege)

 

Ore 22.00 – Inizio Live

4NAS1 – Rock & Roll

Ingresso Libero

CORTE POPOLARE di RHO

Via Umbria n.8 – Loc. Biringhello

Annunci

VERSO LA MANIFESTAZIONE DEL 26 OTTOBRE A ROMA

Pubblichiamo il comunicato del Si Cobas sull’assemblea anticapitalista avvenuta sabato a Napoli:

prepariamo lo sciopero del 25/10 e la manifestazione contro il governo Conte-bis del 26/10

NAPOLI, 29 SETTEMBRE: UN’ASSEMBLEA NAZIONALE MOLTO RIUSCITA,

PER PREPARARE LO SCIOPERO DEL 25 OTTOBRE E LA MANIFESTAZIONE CONTRO IL GOVERNO CONTE-BIS DEL 26 OTTOBRE

STIAMO ORGANIZZANDO UN PULLMAN DA RHO PER LA MANIFESTAZIONE DEL 26 OTTOBRE! PER INFO E DETTAGLI SCRIVETE A LASCILORIA@GMAIL.COM

Domenica 29 settembre si è tenuta a Napoli un’affollata assemblea nazionale indetta dal SI Cobas per preparare lo sciopero del sindacalismo di base di venerdì 25 ottobre e la manifestazione a Roma contro il Conte-bis di sabato 26 ottobre. In un’atmosfera tesa e attenta, vi hanno partecipato oltre 250 lavoratori, disoccupati, studenti, militanti di organismi di lotta e di organizzazioni politiche provenienti da molte città e dall’estero (Germania, Gran Bretagna, Argentina).

Il documento di invito, scritto prima della caduta del governo Lega-Cinquestelle, poneva una serie di questioni “ben al di là dell’ambito strettamente sindacale”, che la nascita del governo Pd-5S lascia sul tappeto sostanzialmente intatte: dai processi di precarizzazione e intensificazione dello sfruttamento del lavoro alla repressione statale e padronale, dall’aumento delle spese militari ai nuovi tagli al welfare alla questione fiscale, dalle emergenze dei bassi salari e della disoccupazione, a quella ambientale.

Per questo la relazione introduttiva all’assemblea ha rilanciato la prospettiva della costruzione di un fronte unico anti-capitalista che abbia per motore le realtà di classe e di movimento già in lotta, e guardi all’insieme della classe lavoratrice nella quale esiste un profondo malcontento, che non va lasciato nelle mani della demagogia “populista” e “sovranista”.

L’opposizione al governo Conte-bis dev’essere un’opposizione determinata, senza se e senza ma.

Al netto del cambio di coalizione, questo governo si pone in sostanziale continuità con gli esecutivi precedenti nel proseguire l’attacco ai proletari.

Continua a leggere