MASCERINE PER UN MASSACRO! ATTO I

94111040_114936296843094_7405236110428733440_n

Tra i volantini che trovate nelle #CesteSolidali c’è anche il primo atto di un dramma che racconta un po’ di storia degli ospedali del nostro territorio nel contesto della “controriforma” sanitaria regionale degli ultimi decenni. Ecco il testo:

😷 MASCHERINE PER UN MASSACRO
(Dramma in tanti atti, con protagonisti principali, comparse e, troppi, scomparsi)
ATTO 1

🏥 Lo scorso 29 novembre l’Ospedale di #Rho ha compiuto novant’anni, un anniversario importante, e come tale andava celebrato. La “Direzione Strategica” ha organizzato una grande festa, sono state invitate tutte le Autorità, civili, militari e religiose, della Città.
🏅 L’Ospite d’Onore era nientepopodimeno che l’Assessore Lombardo al Welfare, Giulio #Gallera, sì proprio lui, il supereroe mascherinato che quotidianamente ammorba gli schermi televisivi e gli spazi social, per rivendicare la bontà delle sue azioni e quelle del suo staff, in tema di lotta al #Coronavirus. Da persona educata, come dovrebbe essere chiunque ricopra cariche istituzionali di rilievo, non poteva presentarsi ad una festa a mani nude e così ha portato un regalo importante: la chiusura di una Terapia Intensiva!!! Nello specifico, quella Neonatale, ma pur sempre Terapia Intensiva!
📊 Sembra incredibile, pochi mesi fa, chiudere un servizio la cui apertura, oggi, fa gridare al miracolo. Il provvedimento rientrava nella perversa logica di “razionalizzazione” del Servizio Sanitario Nazionale… Negli ultimi dieci anni dietro questa formuletta in Italia sono stati chiusi 200 ospedali, sono stati cancellati 45.000 posti letto e il Servizio Sanitario ha perso 45.000 operatori…
💉 Senza rincorrere la logica dei numeri, che in questo “tempo sospeso” sta diventando il termometro per misurare disperazione e accendere speranze, cosa è successo agli Ospedali del nostro territorio?
🚑 Chi ha buona memoria dovrebbe ricordare nel 2010 il tentativo, non riuscito grazie ad una grande mobilitazione popolare, di chiusura dell’Ospedale di Rho, in applicazione della Controriforma Sanitaria Regionale ideata dal “Celeste” Roberto #Formigoni, quella che ha aperto una vera e propria autostrada ai privati.
🔻 Meno bene è andata all’Ospedale di #Bollate, chiuso e trasformato in Presidio Ospedaliero Territoriale a cavallo tra il 2016 e 2017.📉 L’Ospedale di #Passirana, considerato da sempre un’eccellenza nel campo della riabilitazione, ha visto chiudere l’Unità Spinale e ridimensionare drasticamente proprio i servizi.

L’Ospedale “storico” di #Garbagnate, l’ex Sanatorio “Santa Corona” (oscuro messaggio che arriva dal passato?) lasciato all’abbandono per fare spazio al nuovo Ospedale sulla cui facciata campeggia la scritta A.O. Salvini (oscuro messaggio che arriva dal presente?) inaugurato nel 2015 con la presenza di #Maroni e #Mantovani che tagliarono un nastro rigorosamente verde!!!
👎 Maroni e Mantovani, i predecessori di #Fontana e Gallera, gli “eroi” che prima o poi dovranno calare la mascherina. Obbligarli a farlo il prima possibile, inchiodandoli alle loro responsabilità sarà quello che cercheremo di fare nei prossimi “atti”.

👉 Continua…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...