Processo di Origgio: terza udienza – 18/11 Presidio al Tribunale di B.Arsizio

1377629_730370696977106_685887925_nIl 18 novembre 2013 (10,30-12,30) riprende la terza udienza del processo sulle lotte del 2008 ad  Origgio dove sono coinvolti 20 compagni.                                        Le udienze precedenti hanno dimostrato  che il processo è stato costruito su una base probatoria debole, e che lo scopo vero è quello  di colpire le lotte, il S.I. Cobas, i militanti solidali con le lotte, di intimorire i lavoratori ed i loro delegati.                                Infatti le testimonianze degli agenti e degli ispettori della digos non hanno portato nessuna prova rispetto alle accuse… che ci muovono.

Nel frattempo il movimento di lotta dei lavoratori della logistica e il S.I. COBAS si è esteso, in intensità, in ampiezza, coscienza della propria forza e comincia a far paura al governo, ai borghesi ( con la complicità attiva dei sindacati confederali) , che prendono sempre più misure repressive per cercare di fermare le lotte.

Dopo che il prefetto di Bologna aveva  chiesto l’intervento della commissione di garanzia perche’ dichiarasse che i latticini sono un bene di prima necessità e che gli scioperi non si possono fare. Il questore di bologna, visto che le lotte sono continuate, ha pensato di dichiarare ai giornali che pendono 179 denunce sui lavoratori della Granarolo minacciandoli che, se continuassero nella loro lotta,  rischiano di perdere il permesso di soggiorno.

Pensano in questo modo di fermare l’onda travolgente delle lotte generate dalle contraddizioni economiche del sistema e dal fatto che questi lavoratori del mondo non sono più disposti a subire senza difendersi dallo  sfruttamento e schiavitù del moderno come il vecchio modo di produzione capitalistico. Non passa giorno senza che nuovi settori di  lavoratori si organizzano nel S.I.Cobas per rivendicare condizioni migliori di vita, dignità e salari adeguati al costo della vita.

Questa è la migliore risposta che i lavoratori e i militanti rivoluzionari possono dare rispetto alla repressione statale. Non è lontano neanche il momento in cui si tornerà a scioperare proprio alla Bennet di Origgio per rspondere alle provocazioni della Tiziano coop. del consorzio cal e della Bennet costituiti come parte civile nel processo.

LA SOLIDARIETA’ E’ UN ARMA, USIAMOLA. TUTTI A BUSTO ARSIZIO IL 18 NOVEMBRE 2013 ore 10,30-12,30
S.I. COBAS Milano,10-11-13

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...