SOLIDARIETA’ E VICINANZA AI PUNKREAS! Anche i nostri sputi annaffieranno quella aiuola !

Supporters cheer and wave flags during the annual meeting of the Lega Nord, Northern League party, in Pontida, Italy, Sunday, June 1, 2008. The Lega Nord (Northern League for Independence of Padania) advocates the transformation of Italy into a federal State with greater regional autonomy especially for the Northern regions. (AP Photo/Alberto Pellaschiar)Anche i nostri sputi annaffieranno quella aiuola 

Abbiamo letto in questi giorni con stupore, ma non troppo, della polemica nata dopo l’esibizione dei Punkreas al Rugby Sound di Parabiago. Noi stiamo con i punkreas.
Ancora una volta i nostri cari leghisti in cerca di consensi ormai perduti hanno dimostrato la loro ottusità e ignoranza.
Per prima cosa bisogna far notare a questi padanos che per tutela del territorio non si intende la manutenzione a scopi pubblicitari di una rotonda ma un’opposizione reale e popolare agli interessi degli speculatori e più in generale al consumo di suolo. Non è proprio questa la politica messa in atto in questi anni dal “partito del nord” sia a livello nazionale che a livello locale.
L’espansione incontrastata delle aree cementificate e più in generale le grandi opere volute dai grandi gruppi di costruttori sono nei fatti frutto anche dei governi in cui la Lega Nord era presente (Tav, piano Alfa Lainate, Elcon a Castellanza etc.). Questo a dimostrazione di come l’amore per la propria terra sia in realtà una facciata dietro la quale si nasconde la fame speculativa di tutti gli strenui difensori del sistema capitalistico come gli ometti verdi. Ad esempio, sul nostro territorio, non abbiamo mai sentito nessun leghista scagliarsi contro la costruzione di case e palazzi nonostante un tasso altissimo di case vuote e parecchia gente senza casa.
Altro che sfruttare una rotonda per farsi pubblicità per giunta su un’area pubblica!
Da questa polemica, oltre alla necessità dei leghisti di ottenere visibilità, emerge l’idea di cultura di questi “padani”. Ancora una volta di fronte ad uno dei pochi gruppi capaci ancora di esprimere critiche reali a questa società, i signori in camicia verde pensano che musica e cultura siano da intendere come contenitori di aggregazione per fare profitto. In realtà la musica e la cultura in generale possono essere, come nel caso dei Punkreas, un veicolo di aggregazione, divertimento, solidarietà, antirazzismo, ovvero uno strumento di critica dell’esistente.
In ultimo ci associamo in toto a quanto scritto dai Punkreas in merito al Maresciallo Gatto, ricordando come tra i tanti anche noi fummo oggetto delle sue prevaricazioni.
Con questo spirito ci avviciniamo al Together Fest 2013 il 12-13-14 Luglio a Lainate.
Collettivo la Sciloria – ANPI sez. di Lainate

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...